Bonifacio

Bonifacio

Una meravigliosa cittadella dai vicoli ripidi e stretti costruita a 70 metri di altezza sulle falesie di pietra bianca.

Bonifacio è una delle perle dell’isola, meta assolutamente imperdibile nel vostro viaggio in Corsica.

Una meravigliosa cittadella dai vicoli ripidi e stretti costruita a 70 metri di altezza sulle falesie di pietra bianca modellate dal vento e al mare: domina con la sua bellezza le acque turchesi delle Bocche di Bonifacio ed è circondata da una serie di magnifiche spiagge.

Un quadro che incanta i turisti che affollano la città nei mesi estivi, rendendola spesso invivibile.

Da vedere

Bonifacio è divisa in due quartieri, la parte marina, in fondo al fiordo e la città vecchia arroccata sulla falesia, la parte più caratteristica.

  • Vi consigliamo di esplorare la cittadella senza fretta, percorrendone le stradine in salita come la Montée Sant-Roch che passa accanto alla piccola cappella di Saint-Roch costruita nel punto dove perì l’ultima vittima della grande peste del 1528.
  • Molto interessanti anche le porte della cittadella, Porte de France che conduce al quai Banda-del-Ferro e Porte de Génes, unico accesso alla città fino al 1854.
  • Place du Marché e Place de la Manichella sono due ottimi punti per ammirare le Bocche di Bonifacio.
  • L’edificio più anche di Bonifacio è l’Eglise Sainte-Marie-Majeure costruita dai pisani: vanta una loggia sotto le cui arcate si riunivano i notabili per le riunioni pubbliche.
  • Interessante anche la cisterna comunale caratterizzata da tante decorazioni in pietra.
  • L’Escalier du Roi d’Aragon, con i suoi 187 gradini, che scende per 60 metri fino al mare, venne costruito per accedere a una fonte d’acqua scoperta dai francescani, anche se la leggenda narra che siano stati scavati in una sola notte dalle truppe del re durante l’assedio del 1420.
  • Uno dei pochi edifici gotici della Corsica si trova qui: l’Eglise Saint-Dominique.
  • Proseguendo verso ovest e uscendo dalla cittadella si incontrs un pianoro sassoso chiamato il Bosco con due mulini a vento: da qui è possibile visitare due suggestive cappelle sepolcrali e una galleria sotterranea scavata durante la seconda guerra mondiale che porta  ad una roccia a forma di timone.
  • Da non perdere il camminamento di ronda che si snoda sulle fortificazioni e permette splendide vedute sui fiordi.
  • Data la bellezza incredibile di questo tratto di costa, alecune agenzie organizzano delle escursioni in mare della durata di una giornata per ammirare le baie e le falesie più spettacolari con la possibilità di scendere e fare magnifici bagni: ricordatevi di portare con voi cibo e acqua!

Spiagge

  •  Dalla Montée Sant-Roch parte un ripido sentiero che conduce  alla Plage de Sotta: rimarrete senza fiato. Una caletta di ciottoli stretta fra le falesie e lambita da un incantevole mare turchese e cristallino. Ma attenzione agli orari delle maree!
  • Con un altro sentiero che parte dall’avenue Sylvère-Bohn si può raggiungere Plage de la Catena e Plage de l’Arinella.
  • Per vivere un luogo davvero isolato e lontano dalla massa dei turisti potete raggiungere a piedi il calanco Tre Punti in 15 minuti: un posto ideale per un bagno e un pic-nic ma senza un filo d’ombra!

Dove dormire a Bonifacio

Cerchi un Hotel a Bonifacio? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Bonifacio
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.5 su 2 voti