Cap Corse

Una penisola selvaggia e bucolica che incanta con la sua natura incontaminata e i borghi pittoreschi.

Cap Corse

Questa “isola nell’isola” è una lunga striscia di terra lunga 40 km e larga 10: un luogo unico, quasi un mondo a parte, costellato di torri genovesi, di borghi incantevoli dal fascino senza tempo e da villaggi di pescatori.

Seguendo le magnifiche strade panoramiche potrete ammirare le maquis, ovvero lingue di terra che si gettano nel mare, uno spettacolo incredibile della bellezza selvaggia di questa zona.

Da vedere

  • Disseminate per questo territorio ci sono ben 60 torri genovesi, erette a scopo difensivo per proteggere l’isola dalle scorribande saracene: formavano una rete di controllo con cui, tramite segnalazioni, i messaggi si propagavano per tutta la Corsica solamente in un’ora.
  • Il tratto tra Erbalunga e Macinaggio vanta una serie di deliziosi borghi marini, placidi e tranquilli, come Sisco, dove assaporare la tradizionale atmosfera dei villaggi di Cap Corse, con piazzette all’ombra dei lecci, Pietra Corbara, con la meravigliosa e lunghissima spiaggia, Porticciolo, con deliziose casette dai tetti di ardesia e pescherecci che dondolano in porto e Santa Severa, talmente tranquilla da essere frequentata soprattutto da famiglie in vacanza.
  • Tra i panorami più suggestivi consigliamo Tour de la Losse a picco sul mare all’uscita da Porticciolo, Tour de la Sénèque che domina le alture di Pino ed è raggiungibile con un ripido sentiero e il Moulin Mattei, a Col di Serra, un magnifico mulino restaurato da cui aprono spettacolari vedute sull’isola della Giraglia e sulle montagne dell’interno.
  • Se volete fare un’escursione accessibile a tutti e della durata di 2 ora andata e ritorno, potete seguire il Sentiero dei Doganieri che da Macinaggio porta fino alla torre Santa-Maria: attraverserete la vegetazione mediterranea che si staglia nel turchese del mare immersi in una riserva faunistica. Per rinfrescarvi alla fine della passeggiata potete fare un bagno nelle spiaggette che troverete dopo la torre.
  • Non perdetevi il tratto lungo 40 km della D80 da Centuri a Canari che attraversa i più spettacolari paesaggi di Cap Corse con vedute idilliache e selvagge: davanti ai vostri occhi si apriranno scogliere, spiagge di sabbia nera, borghi abbarbicati alla roccia, calette nascoste e incredibili viste mozzafiato.
Mappa
Barcaggio

Barcaggio

Leggi l'articolo
Macinaggio

Macinaggio

Leggi l'articolo
Nonza

Nonza

Leggi l'articolo
Erbalunga

Erbalunga

Un delizioso villaggio di pescatori arroccato sul promontorio.
Centuri

Centuri

In questo pittoresco borgo si perpetua da secoli la tradizionale pesca all'aragosta.
Saint-Florent

Saint-Florent

Una cittadina vivace e chiassosa ideale per un tuffo nella mondanità!
Patrimonio

Patrimonio

Per gustare il miglior vino della Corsica, venite a Patrimonio!
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle